Sostegno emergenza COVID 19

Sono medico per vocazione e libera ricercatrice indipendente, amo scrivere testi di consapevolezza acquisita attraverso singolari coincidenze di vita e letture approfondite con il mio livello di coscienza. Ritengo che quando un Cuore puro e consapevole parla ad un altro Cuore in ascolto si crea un Campo fertile in cui fioriscono conversioni miracolose. Devo a docenti di alto livello, nel percorso di studi liceale e universitario, la serietà della mia formazione professionale e l’apertura a una visione olistica dell’uomo. Con queste premesse e credendo in una Forza più Grande che ci guida, cerco incessantemente nuove soluzioni alla sofferenza umana affinché la persona ritrovi la guarigione attraverso lo sblocco della propria forza vitale e della gioia interiore che solo la liberazione consapevole del proprio SÉ può dare.

‘I Sogni, quelli veri, non obbediscono alla volontà né ai comandi di nessuno;
sono liberi come la loro Sorgente e la loro Casa: l’Amore e il Cuore …’

Nella mia vita e nel mio lavoro di medico ho potuto verificare che è possibile uscire più velocemente da conflitti e malattie attraverso la conoscenza delle Leggi del Sistema del SÉ. Infatti, alla luce del discernimento del SÉ, malattie e conflitti sono spesso dovuti alla confusione dei ruoli e alla fedeltà a verità parzialmente vere.

Per singolari sincronicità che descrivo nel mio libro “L’ACHUA CHE SUONA” ho scoperto l’esistenza di altre tecniche diagnostiche come l’iridologia e la radiestesia e valide terapie come omeopatia, floriterapia, musicoterapia che prediligo e utilizzo nel mio lavoro da oltre trent’anni insieme alla farmacopea classica di base quando necessaria.

Non ho mai rinnegato la medicina ufficiale ma mi ritengo libera di prescrivere tutto ciò che la mia mente aperta ha riconosciuto valido per il benessere dei miei pazienti nella coerente fedeltà al Giuramento di Ippocrate. Nella mia ricerca etico-spirituale ho compreso l’importanza di una corretta valutazione del livello di coscienza del paziente, in modo da somministrargli la terapia più idonea: dall’aspirina, alla proposta chirurgica, alla fitoterapia, all’omeopatia, alla Parola che corregge il pensiero quando è causa di malattia perchè scollegato dalla Verità.

Nel tempo di adesso la Parola consapevole è sempre più necessaria perché sono sempre più numerosi i pazienti con un alto livello di coscienza che la richiedono. Sostengo anche che qualsiasi cura necessita di un Campo d’ascolto creato dal medico e dal paziente per raggiungere la guarigione, la quale è merito di entrambi quando cercano in complicità la Verità di ciò che è Vero, elemento indispensabile per ottenere la guarigione della malattia.

Per un conflitto di coscienza, circa trent’anni fa, ho lasciato le strutture della medicina ufficiale, Azienda Ospedaliera e ASSL, perché a quel tempo non fui autorizzata a prescrivere rimedi omeopatici ai pazienti che vi accedevano e ne avrebbero ricevuto grande giovamento. Ho quindi proseguito, libera da condizionamenti, come ricercatore indipendente e medico libero professionista nella mia specialità e in campo olistico.

E’ questa la strategia vincente con la quale il cambiamento può essere integrato e accolto con onestà, consapevolezza, fiducia, serenità e rispetto del reciproco Vero Bene.
Per leggere il CV RIVISTO E CORRETTO

Torna su