Il Filo d’Oro nella Via del SÉ®

Dopo cinque anni dal primo percorso La Via del SÉ®, il mio sogno è creare una Scuola aperta ai professionisti di tutti i settori nella quale fare formazione sul discernimento del Sentire del SÉ, utilizzando un’ACHUARMONICA® che ne faciliti la comprensione attraverso esercizi pratici: La Palestra del SÉ®. Questo percorso interiore stimola il coraggio di rispettare se stessi e uscire dalla trappola del giudizio degli altri e dalla paura di essere esclusi dal sistema. La determinazione a riconquistare la libertà perduta ci pone spesso di fronte a Verità velate dinanzi alle quali ci sentiamo impreparati a riconoscerle per quello che sono.

“Invero non vi è nulla di velato che non possa essere svelato, nulla di nascosto che non possa essere riconosciuto”

Così in una canalizzazione Myriam di Magdala infrange il potere del dogma.Così accade nella vita di ognuno di noi quando ad ogni domanda viene rivelata interiormente la corrispondente Verità quando ci eleviamo consapevolmente al livello di coscienza di ciò che stiamo cercando.
Nel mio Logo doveva esserci, secondo indicazioni interiori, un raggio d’oro sottile dal centro della Corona interna fino oltre la barriera esterna.
Sul momento non capivo il perché dell’importanza di quel segno fino a quando mi sono imbattuta in un sito: “Il Filo d’oro” in cui Werner Weick dice così:

Fin dai tempi più antichi, il filo d’oro è il simbolo di un Sapere che nasce dall’esperienza personale e che è libero dai condizionamenti istituzionali.È un filo perché rappresenta la continuità di un’esperienza sempre antica e sempre nuova ed è esile perché in ogni generazione questa consapevolezza viene mantenuta da una minoranza di individui.
Questo filo è d’oro perché è immortale: resta anche nei periodi più caotici e oscuri; a volte più apparente, a volte più nascosto”.

Quali parole avrebbero potuto esprimere meglio il significato ermetico del raggio d’oro nel Logo e  della mia Mission? Alla conclusione dei percorsi del SÉ, il significato di queste parole risulta chiaro a molti. Se di amore per la conoscenza si deve parlare che sia conoscenza consapevole estrapolata da scelte coraggiose consapevolmente vissute.
L’apprendimento delle Leggi del Sistema del SÉ messe a confronto con le leggi parzialmente vere del sistema terrestre attraverso il metodo della Via del SÉ facilita questo discernimento. 

Man mano che vedo arrivare le persone chiamate a questa Via, mi rendo conto che per ognuno c’è un GONG cosmico, che ri-suona dentro in un preciso momento della vita attraverso una singolare sincronicità.Si tratta di una chiamata interiore alla Via alla quale si è perfettamente liberi di rispondere SI oppure NO.

Infatti, non vi sono esseri pre-scelti ma vi sono esseri che si autorizzano alla scelta.

Dal momento del SÌ consapevole per la riconquista del SÉ, l’impegno interiore è incessante. Ogni momento di vita, bello o brutto che sia, porta consapevolezza e crescita. Si è costantemente in servizio alla ricerca di nuove e migliori soluzioni ai diversi conflitti o problemi della vita.
Quando c’è scelta, mai rinuncia alla scelta, c’è tanta serietà ma anche vera gioia, espressione di Libertà interiore che una volta conquistata non si perde più, con la quale si aprono porte che né il denaro né alte cariche senza la presenza del SÉ possono aprire, Libertà che dà il più alto appagamento, Bene immenso che ci appartiene e portiamo ovunque, anche oltre la morte.

Torna su